Nuove fascie di esenzione per il pagamento della TIA

Giovedì 24 Marzo 2011 at 9:18 pm

Il Consiglio Comunale ha approvato un emendamento riguardo all'esenzione del pagamento della TIA, le nuove fasce saranno le seguenti:

  1. Esenzione del 100% per i residenti ad una distanza compresa tra 0 e 500 metri dalla discarica;
  2. Esenzione del 50% per i residenti ad una distanza compresa tra 501 e 1000 metri dalla discarica;
  3. Esenzione 30% per i residenti ad una distanza compresa tra 1001 e 2000 metri dalla discarica;

Le distanze indicative sono consultabili alla pagina: Trova la tua casa.L'emendamento è stato approvato con dodici voti favorevoli, contrari zero, astenuti sette. Sono esentate solamente le utenze domestiche. La planimetria che è stata approvata sarà poi soggetta a correzioni.

L'annullamento per gli anni 2008 2009 2010 [qualche decina di migliaia di euro], auspicato da molti, sarà valutato dall'amministrazione. Quest'ultima, in particolare, valuterà la possibilità di adattare le tasse già emesse alla delibera di stasera. La votazione all'emendamento che prevedeva l'annullamento totale dei pagamenti per i tre anni ha visto sette pareri favorevoli, zero astenuti e dodici pareri contrari.


Nessun commento

La Nuova 27/2 - Bison: «Un'indagine epidemiologica in discarica» Richiesta ufficiale all'Asl 10. E Veritas presenta l'impianto di «digestione anaerobica»

Giovedì 24 Marzo 2011 at 2:06 pm

JESOLO. «Indagine epidemiologica in discarica». A chiederla ufficialmente è Daniele Bison di Generazione Italia aggiungendo una richiesta pesante a quella già formulata dai residenti e i comitati della discarica di Piave Nuovo in merito a sondaggi del terreno per accertare l'entità delle sostanze depositate in questi anni. Intanto, Veritas presenta il progetto già evidenziato ad Alisea per il discusso impianto di digestione anaerobica per recupero energetico e di materia da 55 mila tonnellate, 40 di umido e 15 di verde, localizzato agli impianti di Jesolo e ora esaminato dal Comune.

Read more
Un commento

Convocazione del Consiglio Comunale 24 marzo 2011 ore 20,30

Martedì 22 Marzo 2011 at 2:40 pm

Segnaliamo che giovedì 24 marzo 2011 è stato convocato un Consiglio Comunale in seduta pubblica ordinaria con il seguente ordine del giorno:

  1. Tariffa Igiene Ambientale. Modifiche al Regolamento Comunale per l'applicazione della TIA a decorrere dal 01.01.2011 – Approvazione.
  2. Approvazione del Piano Finanziario per la determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e per la determinazione della Tariffa Igiene Ambientale per l’anno 2011.
  3. Modifica al Regolamento Comunale per l’applicazione del Canone per l’Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche (C.O.S.A.P.) con decorrenza 01.01.2011 - Approvazione.
  4. Piani di zona per l’edilizia economica e popolare e piani di zona per gli insediamenti produttivi e terziari. Non disponibilità di aree e fabbricati da cedere in proprietà o diritto di superficie. Provvedimento per l’anno 2011 – Approvazione.
  5. Piano delle valorizzazioni e dismissioni degli immobili di proprietà comunale redatto ai sensi dell’art. 58 del D.L. n. 112/2008 convertito con modificazioni dalla legge n. 133/2008 – Approvazione.;
  6. Approvazione del programma triennale delle opere pubbliche 2011-2013 ed elenco annuale 2011;
  7. Programmazione degli incarichi di studio, ricerca e consulenza anno 2011- Approvazione.
  8. Approvazione bilancio di previsione 2011, pluriennale 2011-2013, relazione tecnica, relazione previsionale e programmatica e relazione del Collegio dei Revisori del Conto;
  9. Indennità di funzione del Presidente del Consiglio e gettone di presenza dei Consiglieri comunali e dei componenti delle Commissioni comunali - Anno 2011. Approvazione.
  10. L.R. 20.08.1987, n. 44: Ripartizione della quota dei proventi derivanti dagli oneri di urbanizzazione secondaria per gli interventi concernenti le chiese e gli altri edifici religiosi per l'anno 2010 – Approvazione.
  11. Riduzione dell’accisa per il gasolio e per i gas di petrolio liquefatti (GPL) utilizzati come combustibili per riscaldamento. Aggiornamento 2011 – Approvazione.
  12. Piano di classificazione acustica e zonizzazione del territorio e regolamento di tutela dall’inquinamento acustico. Approvazione.

Un commento

Assemblea Pubblica

Lunedì 21 Marzo 2011 at 9:31 pm

Il sindaco incontra i residenti

 

Venerdì 25 marzo alle ore 21.00

Presso il Centro Civico di Passarella

Per informare sui seguenti argomenti:

  •  Discarica di via Piave Nuovo e impianti;
  •  T.I.A. (Tariffa Igiene Ambientale);
  •  Pista ciclabile.

NON MANCARE

I Comitati aggiorneranno i residenti sulle ultime iniziative intraprese su mandato delle precedenti assemblee. 

   
Comitato Zona Nord Ovest Comitato di Ca’ Pirami
ANTONIO LUNARDELLI FABIO GEROTTO

Nessun commento

Delega dei Comitati a Terra S.r.l. per la visione degli atti relativi alla discarica

Lunedì 21 Marzo 2011 at 9:22 pm

Riportiamo la lettera di delega con cui i comitati affidano allo studio Terra S.r.l. il compito di visionare la documentazione relativa alla discarica.

Delega allo studio Terra S.r.l. Delega allo studio Terra S.r.l.


Nessun commento

Le precisazioni alle affermazioni del sindaco

Lunedì 21 Marzo 2011 at 9:16 pm

Di seguito, alle affermazioni del sindaco (virgolettate) esponiamo le nostre risposte e ragioni.

Sindaco: “Non arrivano segnalazioni di disagio da parte dei cittadini se non quelle arrivate dopo l’arrivo delle prime fatture TIA…. …. Per quanto riguarda la TIA non esonererò tutti indistintamente, ma solo per fasce di vicinanza alla discarica”.

In molti ormai sostengono che tutto sia legato al fatto che dobbiamo pagare la TIA, ma non è così!

La proposta di esonero TIA per fasce l’hanno avanzata i Comitati appena venuti a conoscenza della rimozione del esonero (circa un anno e mezzo fa n.d.r.), sostenuti dall’Ass.re Carli e dal Sindaco stesso che ben conoscevano le nostre intenzioni, proposta che, portata in Giunta più volte, è sempre stata respinta dalla maggioranza. Molto più semplicemente vorremmo sapere qual è la decisione dell’amministrazione in merito; in questo modo i residenti potranno accantonare i soldi necessari per pagare la tassa sui rifiuti, senza vedersi recapitare bollette attribuite ad anni precedenti (già ora riferite a tre anni di arretrati per cifre consistenti).

Inoltre ciò che ha ulteriormente irritato i cittadini che abitano vicino alla discarica è stato il comportamento assolutamente iniquo dell’amministrazione, che ha tolto il beneficio dell’esenzione della TIA ai residenti nella zona della discarica per concederlo invece ai negozianti di alcune piazze di Jesolo, per i supposti disagi causati dalle opere per la realizzazione di nuovi marciapiedi e piazze (tra l’altro  eseguite prima dell’estate). Questo è stato considerato davvero ridicolo ed umiliante. 

Infine ricordiamo di non essere stati tempestivamente informati delle decisioni prese in merito dall’Amm.ne Comunale. In Consiglio Comunale (Delibera CC n. 30/2008) alla richiesta di chiarimenti di un consigliere il Sindaco risponde: “… È chiaro che questa scelta che è stata fatta dall'Amministrazione comunale non ha in questo momento visto il coinvolgimento dei comitati locali, anche perché credo che sarebbe abbastanza inutile andarli a domandare se volete pagare, credo… “.  Perché questa decisione? Perché si ritiene che non siamo in grado di comprendere? Eppure ci pare di aver nel tempo ampliamente dimostrato il nostro buon senso!

Questi i motivi delle proteste dei residenti in merito alla TIA, e non certo contro il dovere di pagare la tariffa stabilita per il servizio regolarmente svolto da ALISEA.

Sindaco: “Le opere di mitigazione promesse (pista ciclabile, fascia boscata, …) non sono state eseguite per mancanza di fondi; il conferimento di meno rifiuti in discarica influisce negativamente sul piano finanziario di Alisea.”

Read more
Nessun commento

Verbale dell'assemblea del 25 febbraio

Martedì 01 Marzo 2011 at 09:41 am

Venerdì 25 febbraio è stata organizzata una seconda assemblea popolare per informare i cittadini sugli ultimi sviluppi riguardo il progetto per la realizzazione di un nuovo impianto di compostaggio adiacente alla discarica comunale di Piave Nuovo.

Questo incontro, organizzato dal Comitato Cà Pirami e dal Comitato Zonanordovest, ha puntualizzato alcuni concetti fondamentali espressi in questi mesi dai residenti interessati dal progetto, concetti che si possono riassumere in un’affermazione principale: i residenti non rifiutano a priori la realizzazione dell’impianto di compostaggio (vale solo la pena ricordare che le frazioni di Passerella Piave Nuovo Cà Pirami e Cà Fornera sono state le prime a praticare la raccolta differenziata nel nostro comune) tanto meno sono contro il progresso e le nuove tecnologie; i residenti sono preoccupati per la salute dei loro figli e propria a causa della presenza da oltre 25 anni della discarica, i residenti vogliono sapere se l’ambiente circostante la discarica è inquinato oppure no, i residenti vogliono esercitare il principio di precauzione, principio che deve garantire la salute delle persone ed il rispetto dell’ambiente prima della realizzazione di qualsiasi impianto. 

Questo, e solo questo, è il motivo che ha convinto i cittadini consapevoli a chiedere una sospensione dell’iter per la progettazione e realizzazione dell’impianto, a chiedere un confronto chiaro con l’amministrazione, a chiedere una partecipazione attiva nelle strategie decisionali.

E non possono essere certo le lusinghe annunciate a far cambiare idea ai cittadini: non l’esonero o l’abbattimento della TIA, non qualche litro di acqua calda, non qualche posto di lavoro.

L’assemblea ha confermato l’incarico alla società Terra srl (www.terrasrl.com) di San Donà di Piave, specializzata in consulenze ambientali, ad acquisire tutte le informazioni utili a definire il grado di rischio dell’ambiente in cui è situata la discarica (quello che tecnicamente viene indicato come “indice di qualità ambientale”); nell’occasione i presenti hanno anche messo a disposizione le risorse economiche per sostenere l’iniziativa.


Nessun commento

Consiglio Comunale del 7 febbraio: la risposta dei comitati al sindaco

Martedì 01 Marzo 2011 at 09:35 am

I residenti al Consiglio Comunale

E’ bene chiarire che la sensibilità delle comunità di Cà Pirami  Piave Nuovo e Passarella, rappresentate dai Comitati, rispetto alle tematiche ambientali è notevolmente cresciuta. Questo è dovuto principalmente alla consapevolezza che la presenza di impianti ad alto impatto ambientale, come sono la discarica o l’impianto di compostaggio, causano effetti sull’ambiente circostante e conseguentemente sulla salute. In particolare, la conoscenza delle conseguenze che le fonti inquinanti hanno sui soggetti più deboli come i bambini dato che, com’è dimostrato dal mondo scientifico, un bambino assimila gli elementi inquinanti anche il 70/80% in più di un adulto.

Read more
Nessun commento